Contributi per strumenti tecnologici per giovani con disabilità o DSA (disturbi specifici dell’apprendimento): bando aperto. Fai subito la domanda!

Come Regione Lombardia sappiamo quanto sia fondamentale la tecnologia per aiutare le persone con disabilità a raggiungere l’autonomia e per sostenere nello studio i ragazzi con disturbi dell’apprendimento (DSA).

Strumenti, come un semplice tablet impostato con programmi e app specifici, sono indispensabili. Spesso però hanno costi proibitivi per le famiglie.

Per questa ragione abbiamo finanziato con più di 2,6 milioni di euroun nuovo bando (APERTO) per l’acquisto o l’utilizzo di strumenti tecnologici destinati a giovani o adulti disabili e a famiglie con minori o giovani con DSA, che:

  • abbiano un ISEE fino a 30.000 euro;
  • non abbiano ricevuto il contributo nei 5 anni precedenti, con eccezione di chi deve adeguare lo strumento o il software o ha necessità di acquistare un tipo di strumento diverso.

In cosa consiste l’agevolazione?

Il contributo a fondo perduto è riconosciuto nella misura del 70% della spesa ammissibile (spesa non inferiore a 300 euro) e comunque non superiore a 16.000 euro.

Come partecipare?

La domanda deve essere presentata esclusivamente online all’indirizzo www.bandi.servizirl.it, allegando il preventivo, la fattura o la ricevuta fiscale della spesa sostenuta.

In che modo saranno assegnati i contributi?

La domanda è valutativa a sportello, ossia saranno valutate se ammissibili dall’ATS (ex Asl) in ordine di presentazione fino a esaurimento fondi (IMPORTANTE: FAI SUBITO LA DOMANDA!).

Per maggiori informazioni, clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *