Casa

fi-logo

Sei in difficoltà con l'affitto? Regione Lombardia paga due mesi per te

difficolta affittoDal 14 maggio al 10 luglio 2015 puoi presentare la domanda per il bando “Fondo Sostegno Grave Disagio Economico”.
In che cosa consiste?
È un contributo economico per le famiglie che hanno difficoltà nel pagamento dell’affitto. Corrisponde a due mensilità del canone annuo di locazione, fino a un massimo di 1.200 euro.

Può essere erogato direttamente all’inquilino. Quando si presenta la domanda, è necessario esibire la dichiarazione – a cura del proprietario della casa – di assenza di morosità, ossia si deve dimostrare l’avvenuto regolare pagamento dell’affitto.
In caso contrario, il Comune potrà erogare il contributo al proprietario, a titolo di compensazione del debito.
Chi può richiederlo?
I cittadini che hanno la residenza e l’abitazione principale in Lombardia, con contratti di affitto – per l’anno 2015 – validi e registrati o in corso di registrazione.
Il limite massimo di Isee-fsa per l’accesso al contributo è pari a 7.000 euro. Questa soglia non si applica ai nuclei familiari composti da una o due persone, che abbiano come unica fonte di reddito la pensione minima.
Dove presentare la domanda?
Le domande possono essere presentate presso il Comune di residenza – dove è attivo lo Sportello Affitto 2015 – o presso un Caaf convenzionato con il Comune.

Ti preciso che spetta ai Comuni aderire al bando e istituire lo Sportello Affitto Grave Disagio Economico 2015. I Comuni concorreranno con risorse finanziarie proprie per una quota del 20% calcolata sull’importo del singolo contributo.
Noi abbiamo messo al centro della nostra azione le politiche della casa, investendo importanti risorse. L’auspicio è che tutti i Comuni seguano il buon esempio della Regione!

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Seguimi su Facebook

Seguimi su Twitter

Iscriviti e resta aggiornato su eventi e attività