Chi sono

Biografia

profiloClasse 1974, Fabio Altitonante nasce a Teramo e vive a Montorio al Vomano fino alla maturità classica.
Poi un viaggio di 550 km lo porta a Milano, un destino comune con quello di molti originari del Centro e del Mezzogiorno. Nel suo bagaglio, l'orgoglio abruzzese e la passione per la politica.
È al Politecnico di Milano che si laurea in Ingegneria Gestionale. Poi molti corsi di specializzazione. E dopo esperienze in azienda, dal 2005 inizia una carriera come libero professionista, esperto in Certificazione Qualità, Energetica e Aziendale.
Diventa sempre più forte, nel mentre, la passione per la politica. La politica come mezzo per interagire con i cittadini, per raccoglierne le esigenze e proporre soluzioni, nell'ottica di migliorare la comunità in cui si vive. Dal 2001 al 2006, è eletto in Consiglio di Zona 3, vicepresidente del Consiglio e Presidente della Commissione Cultura.
Nel 2006 si candida per la prima volta al Consiglio Comunale di Milano e viene eletto. Il suo percorso è caratterizzato da provvedimenti innovativi su ambiente, urbanistica e casa. Ed è proprio sul tema della casa – che gli sta particolarmente a cuore – dove raggiunge i risultati più importanti. Da una sua proposta si introduce il concetto di case "low cost" e l'edilizia convenzionata assume un ruolo strategico nella programmazione comunale.
In quegli anni, dal 2008 al gennaio 2012, è Presidente della Napoli Metro Engineering S.p.A., società che si occupa della progettazione e della direzione lavori della metropolitana di Napoli.
Poi è la volta della Provincia di Milano. È luglio 2009, quando inizia la sua avventura da Assessore, dove si occupa di territorio, infrastrutture, casa e acqua pubblica.
Conclusa l'esperienza in Provincia, a febbraio 2013 è eletto Consigliere regionale della Lombardia, componente delle commissioni Territorio e Infrastrutture, Sanità e Politiche sociali e Ambiente e Protezione civile.
Da giugno 2013 alla metà del 2015 fa parte del Consiglio di Sorveglianza di Infrastrutture Lombarde S.p.A..
E lo sviluppo infrastrutturale della Lombardia è uno dei temi principali nella sua attività in Regione. È, difatti, relatore del nuovo Programma regionale della Mobilità e dei Trasporti, un piano strategico, che era fermo da oltre 30 anni.
Ma il primo progetto che ha visto Altitonante protagonista in Regione Lombardia è la riforma delle case popolari. Il suo obiettivo: “Nessuno deve più essere lasciato indietro”.
Con lo stesso spirito affronta la grande riforma della Sanità lombarda. Grazie a una sua proposta nasce a Milano il polo per la mamma, il bambino e l'età evolutiva, con l'unione di Fatebenefratelli, Macedonio Melloni, Buzzi e Sacco. Uno dei più grandi ospedali del bambino d'Europa. E per rispondere ai crescenti bisogni dei malati cronici propone e ottiene che i Poliambulatori di Milano siano valorizzati.
Alla fine del 2015 il Presidente Silvio Berlusconi sceglie Altitonante come Coordinatore di Forza Italia a Milano.
Questo il profilo di Altitonante, mentre le idee e le sfide per il futuro sono ancora molte e le vuole realizzare... con la caparbietà tipica abruzzese.

Seguimi su Facebook

Seguimi su Twitter

Iscriviti e resta aggiornato su eventi e attività