All’ospedale di Passirana riaprirà il servizio per i mielolesi. Un nuovo grande risultato per la gente

In Italia vivono circa 100.000 mielolesi e i dati nazionali ci dicono che ci sono oltre 1.200 nuovi casi all’anno. Molti sono giovani, che a causa di un incidente stradale si trovano a dover convivere per tutta la vita con una lesione spinale o midollare.
Sulle strade lombarde ogni anno si verificano circa 33.000 incidenti stradali, quasi la metà in provincia di Milano, dove si contano più di 19.000 feriti all’anno.

Una realtà storica per la presa in carico delle persone mielolese nel nord ovest milanese è il presidio ospedaliero di Passirana, che fa parte dell’ASST Rhodense. Circa un anno fa è stata decisa, però, la chiusura del reparto di Unità Spinale, lasciando molti pazienti senza un punto di riferimento.
Siamo andati sul posto per capire le ragioni di una chiusura, che ci sembrava affrettata.
Lo spirito della riforma della Sanità, infatti, è quello di dare più servizi ai cittadini e siamo rimasti stupiti da una scelta che andava contro a questo principio.
La visita e l’incontro con i manager dell’ospedale è servita, perché ci è stato garantito che il servizio per i mielolesi non gravi riaprirà. Bene!
Sul presidio ospedaliero di Passirana bisogna tornare a investire, affinché diventi l’hub del territorio per i malati cronici e per la riabilitazione a supporto dei grandi ospedali di Rho e Garbagnate.
Ora contiamo di tornare presto all’inaugurazione per la riapertura del servizio. Video:

passirana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: